L.R. 21/2023 – AVVISO PER IL SOSTEGNO A PROGETTI DI PROMOZIONE CULTURALE PROMOSSI DA RETI ASSOCIATIVE

Con Deliberazione n. 1105/2024 è stato approvato l’avviso diretto a sostenere la realizzazione di progetti di promozione culturale organizzati da reti associative. L’avviso si colloca all’interno dell’obiettivo 3.3 del Programma triennale che mira in particolare alla qualificazione e sviluppo del sistema regionale della promozione culturale ed è aperto alla partecipazione di:

  1. Articolazioni regionali delle reti associative (di cui all’art. 24, comma 2, lett. c) della L.R. n. 3/2023) iscritte al Registro Unico Nazionale del Terzo settore (RUNTS)  e associate ad uno degli enti iscritti al RUNTS come rete associativa ai sensi dell’art. 41 del D.lgs. n. 117/2017; le articolazioni regionali devono avere sede legale sul territorio regionale, devono svolgere un ruolo di coordinamento di livello regionale nell’ambito della rete nazionale e devono svolgere esclusivamente o prevalentemente la loro attività in ambito culturale;
  2. Enti senza scopo di lucro iscritti al RUNTS, che abbiano sede legale sul territorio regionale e che svolgano esclusivamente o prevalentemente la loro attività in ambito culturale in almeno cinque Province del territorio regionale.

Tramite il presente avviso si intende rafforzare il ruolo cardine svolto dalle reti associative e tale intento emerge anche in relazione alla tipologia progettuale finanziata: i progetti infatti, non solo devono mirare alla promozione della cultura nelle sue molteplici forme, ma devono anche prevedere specifiche azioni dirette a qualificare la funzione delle reti rispetto agli enti associati. In particolare, il promotore deve inserire all’interno del progetto delle attività di supporto o di tipo formativo rivolte direttamente a vantaggio degli affiliati, in modo tale da creare un intreccio di rapporti che si ponga a sostegno delle realtà meno strutturate, in un’ottica di qualificazione e potenziamento del sistema culturale regionale nel suo insieme.

I progetti candidabili sono esclusivamente progetti triennali (2024-2026) e possono essere progetti singoli, ovvero presentati in forma aggregata; in questo secondo caso deve essere stipulato un accordo tra il capofila e almeno due compartecipanti, il quale deve essere formalizzato tramite scrittura privata e deve contenere al suo interno tutte le prescrizioni indicate nel paragrafo 3) del suddetto avviso.

Non sono ammessi progetti che beneficiano di altri contributi regionali per ciascuna delle annualità comprese nel triennio e, in ogni caso, non sono ammessi a partecipare al presente avviso soggetti che abbiano presentato domanda nell’ambito degli altri avvisi pubblicati nell’anno 2024 in attuazione della legge regionale n. 21/2023.

Le domande dovranno essere inviate esclusivamente utilizzando la modulistica contenuta nella sezione “Allegati” della presente pagina e dovranno essere inviate via PEC all’indirizzo: servcult@postacert.regione.emilia-romagna.it tassativamente entro la data di lunedì 1° luglio 2024.” La documentazione inviata dovrà contenere, a pena di esclusione la domanda di contributo, il progetto triennale 2024-2026 e il bilancio preventivo triennale del progetto.

La procedura istruttoria sarà svolta da un nucleo di valutazione che valuterà nel merito i progetti pervenuti utilizzando i criteri contenuti nell’avviso; sulla base delle risultanze dell’istruttoria la Giunta regionale provvederà ad approvare la graduatoria dei beneficiari e la relativa quantificazione dei contributi assegnati nonché, eventualmente, l’elenco dei soggetti non ammessi a beneficiare del contributo regionale

Stato del bando Scaduto

Data inizio
13/06/2024
Data fine
01/07/2024